Presentazione del dipartimento

      Il Dipartimento di Studi Umanistici (DiSU) è nato nel 2012 (in base alle disposizioni sulla governance degli atenei contenute nella riforma universitaria del 2010 - Legge 240).

    Alla struttura fanno capo i corsi di laurea di due ex Facoltà (Lettere e Filosofia e Scienze della Formazione) e le attività scientifiche di tre preesistenti dipartimenti (Dipartimento di Filosofia, Lingue e Letterature, Dipartimento di Scienze della formazione e dei processi culturali e Dipartimento di Storia e culture dall’antichità al mondo contemporaneo).

    Nella sua attuale conformazione, il DiSU riunisce e coordina diversi percorsi di ricerca e didattica nell’ambito degli studi umanistici: dagli studi letterari a quelli storici e storico-artistici, dalla filosofia all'archeologia, dalla geografia agli studi linguistici alla pedagogia, fino agli studi sociali e alle discipline della comunicazione e dello spettacolo.

    La possibilità di intrecciare linee di ricerca ed esperienze didattiche ad ampio raggio fa del Dipartimento uno spazio aperto di discussione e confronto, fondato su una riflessione costante sul ruolo centrale degli studi umanistici nel presente e per il futuro.

   Il progetto comune di lavoro guarda sia alla collaborazione con specifiche realtà locali sia a una dimensione nazionale e internazionale, come spazi diversi in cui sviluppare un pensiero critico, consapevole della memoria del passato, ma anche e soprattutto delle domande e delle sfide future. 

Ultimo aggiornamento: 08-02-2014 - 11:36