False testimonianze. Copie, contraffazioni, manipolazioni e abusi del documento epigrafico antico

Progetto di ricerca: 
False testimonianze. Copie, contraffazioni, manipolazioni e abusi del documento epigrafico antico

Il progetto, partendo dal concetto di falso epigrafico, intende tracciare una storia della falsificazione epigrafica in Italia dal medioevo ai giorni nostri nel quadro della storia della tradizione e della cultura europea. In un mondo moderno dominato dalle fake news la falsificazione del messaggio affidato alle iscrizioni, in una varietà di sfumature (dal falso per lucro, al falso per valorizzare le origini antiche di un luogo o di una famiglia, al falso come passatempo colto e letterario…), costituisce un interessante modalità di indagine di fenomeni che sono propri anche del presente. Per un pubblico di studiosi ma anche di non addetti ai lavori è stata approntata una bancadati, alla cui implementazione collaborano decine di esperti coinvolti nel progetto (Università di Venezia, Trieste, Milano, Genova, Macerata, Roma La sapienza, Bari). Questo strumento, EDF (Epigraphic Database Falsae), è accessibile liberamente e gratuitamente. Proprio perché il “falso” va letto e capito anche in relazione al “vero”, questa banca dati è in relazione con altri database epigrafici liberamente accessibili, dove si possono reperire le iscrizioni latine delle città dell’Italia romana EDR (Epigraphic Database Roma) e quelle di età cristiana  EDB (Epigraphic Database Bari)EDF è inoltre inserito nella rete degli archivi epigrafici digitali gravitante attorno al portale europeo EAGLE (Europeana network of Ancient Greek and Latin Epigraphy) che rientra nel progetto comunitario Europeana. Europeana è il portale voluto dalla Comunità Europea con la specifica finalità di favorire la condivisione del patrimonio culturale europeo secondo il principio presente nella homepage “Discover inspiring cultural heritage from European museums, galleries, libraries and archives.

 

Responsabile scientifico: 
FULVIA MAINARDIS
Descrizione del progetto: 
Il progetto, partendo dal concetto di falso epigrafico, intende tracciare una storia della falsificazione epigrafica in Italia dal medioevo ai giorni nostri nel quadro della storia della tradizione e della cultura europea. In un mondo moderno dominato dalle fake news la falsificazione del messaggio affidato alle iscrizioni, in una varietà di sfumature, costituisce un interessante modalità di indagine di fenomeni che sono propri anche del presente.
Data inizio: 
20/09/2016
Data fine: 
04/02/2021
Finanziatore: 
M.I.U.R.-MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA
Acronimo: 
EDF (Epigraphic Database Falsae)
Parole chiave: 
Epigrafia, Storia Romana, collezionismo, storia della tradizione, falsificazione
Persona Ruolo
Serena Alagna Progetti di ricerca - Partecipante; https://www.units.it/persone/index.php/from/abook/persona/11055
Prof.ssa Fulvia Mainardis Progetti di ricerca - Responsabile scientifico; https://www.units.it/persone/index.php/from/abook/persona/5567
Ultimo aggiornamento: 28-11-2022 - 23:10